Ortodonzia Fissa

/Ortodonzia Fissa

Ortodonzia Fissa - Funzionale - Invisibile

L’Ortognatodonzia è la branca dell’Odontoiatria che si occupa delle disarmonie cranio-facciali, delle malocclusioni, delle malposizioni dentarie e, più in generale, del funzionamento dell’apparato stomatognatico, suggerendo i mezzi terapeutici più idonei alla correzione delle eventuali anomalie presenti. Ovviamente, deve te- nere conto dei problemi legati allo sviluppo delle ossa craniche in particolare e dello sviluppo del corpo in generale.

ORTODONZIA FISSA – FUNZIONALE – INVISIBILE

L’Ortognatodonzia fissa è la branca dell’Odontoiatria che si occupa delle disarmonie cranio-facciali, delle malocclusioni, delle malposizioni dentarie e, più in generale, del funzionamento dell’apparato stomatognatico, suggerendo i mezzi terapeutici più idonei alla correzione delle eventuali anomalie presenti. Ovviamente, deve tenere conto dei problemi legati allo sviluppo delle ossa craniche in particolare e dello sviluppo del corpo in generale.

L’Ortodonzia fissa è quella particolare branca dell’Odontoiatria che studia le diverse anomalie della posizione, costituzione e sviluppo dei denti e delle ossa mascellari. Essa ha lo scopo di prevenire, eliminare o attenuare tali anomalie mantenendo o riportando gli organi della masticazione e il profilo facciale nella posizione più corretta possibile. La pratica ortodontica consiste sostanzialmente in due tipi di terapia che molto spesso sono consequenziali.

1. Terapia meccanica: si attua mediante la costruzione di diversi tipi di apparecchi che potremo suddividere in: Apparecchi attivi: agiscono direttamente con la loro forza quando viene attivata (es. apparecchi con viti, archi, molle, mascherine invisibili) Apparecchi passivi: sfruttano le forze masticatorie essendo di per sé inattivi (es. trainer). L’Ortodonzia può essere praticata con apparecchiature removibili o fisse.

2. Terapia chirurgica: si attua estraendo quei denti che ostacolano l’allineamento e l’articolazione degli altri o la corretta posizione dentofacciale; Oggi è possibile correggere le malposizioni dentali in modo invisibile, senza ricorrere ad apparecchi fissi. E’ possibile avvalersi di una terapia all’avanguardia che utilizza degli allineatori invisibili in grado di spostare progressivamente i denti, dalla loro posizione originale, ad una ideale. L’utilizzo di particolari mascherine, sottili, elastiche, quasi invisibili, realizzate in una speciale resina trasparente, consente di spostare i denti nella posizione desiderata. La tecnologia permette di eseguire una simulazione virtuale del risultato finale della terapia. Le mascherine sono praticamente invisibili. In più, non interferiscono con la fonetica e possono essere rimosse quando si deve mangiare o ci si deve lavare i denti. Il metodo con mascherine invisibili aumenta il comfort del paziente e permette quindi di effettuare trattamenti ortodontici anche in quegli adulti che non tollerano gli apparecchi fissi in metallo.